Spostare un data center mentre è in funzione

Le fusioni e le acquisizioni possono lasciarvi con molti data center sparsi per il paese o per il mondo. Il vostro compito è quello di consolidare hardware, sistemi operativi e hypervisor diversi, con tempi di operatività massimi.

Possiamo aiutarvi a...

Migrare i workload anziché spedire o ricostruire server

Quando si devono spostare i server da un data center all'altro, si finisce spesso per fare scelte poco oculate. La spedizione dei server richiede tempo e può causare danni. Inoltre, la ricostruzione e la configurazione dei workload su un nuovo hardware può durare diverse ore per un singolo server e settimane o mesi per più centinaia di server.

Possiamo aiutarvi a ridurre drasticamente questo intervallo di tempo. Grazie a una migrazione completamente automatizzata di più workload simultanei, PlateSpin Migrate elimina il bisogno di spedire i server o di ricostruire e configurarne manualmente di nuovi. Semplificando i workload di un server sulla rete, da una sede all'altra, PlateSpin® Migrate vi consente di completare il progetto di migrazione del vostro data center in modo rapido e senza sforzi.

Minimizzare i tempi di fermo con migrazioni in tempo reale

Alcuni team IT pianificano le migrazioni da server fisici a macchine virtuali dopo l'orario di lavoro o nei weekend. Così facendo, cercano di evitare tempi di fermo costosi per ogni workload che viene migrato, ma ciò può allungare in modo significativo i tempi di migrazione del data center. Inoltre, se sono richieste anche ore di straordinari di sera o nei weekend, il costo dei progetti lievita ulteriormente.

PlateSpin Migrate vi consente di copiare un server fisico su un host virtuale senza il bisogno che sia offline. Potete persino sincronizzare le modifiche per mantenere aggiornata la copia virtuale, mentre l'originale viene ancora prodotta. Ciò significa che la parte più lunga di una migrazione tipica è la copia iniziale e che la verifica della copia può avvenire senza alcun tempo di fermo.

Terminare in meno tempo con più migrazioni simultanee

La maggior parte dei venditori di piattaforme di virtualizzazione dispongono di software che aiutano i clienti a eseguire migrazioni da ambienti fisici a virtuali (P2V), di solito solo sulle loro piattaforme. Mentre l'utilizzo di un tale strumento è più veloce rispetto alla ricostruzione e alla configurazione completa dell'intero workload come macchina virtuale, possono volerci comunque molte ore per completare ogni singola migrazione di server. Poiché i progetti di consolidamento dei server coinvolgono spesso più di cento server, possono vincolare lo staff IT per settimane o persino mesi.

Possiamo aiutarvi a ridurre drasticamente il tempo impiegato per i progetti di consolidamento di server su larga scala. PlateSpin Migrate esegue più migrazioni contemporaneamente (fino a 40), aiutandovi a completare in tempo i vostri progetti di consolidamento.

Testare le migrazioni prima di renderle effettive

Quando eseguite la migrazione di workload di importanza critica, è essenziale essere in grado di testare i workload appena creati nell'ambiente virtuale, prima di lanciarli nell'ambiente di produzione reale. Ma con gli strumenti P2V forniti dalla maggior parte dei produttori, le migrazioni non possono essere messe in pausa o testate. Possono solo essere annullate e riavviate.

Noi, invece, vi consentiamo di testare i nuovi workload prima di renderli effettivi. Grazie alla tecnologia Server Sync in PlateSpin Migrate, potete persino sincronizzare le modifiche alla produzione verificatesi durante i test, per non avere l'obbligo di copiare di nuovo tutto il workload. La migrazione del vostro data center sarà molto meno stressante, grazie alla possibilità di eseguire test approfonditi prima del lancio effettivo. Con PlateSpin Migrate potete essere sicuri che i nuovi server, virtuali o fisici che siano, si comporteranno come previsto nelle loro nuove ubicazioni.

RISORSE